Distilleria Angostura

Nel 1824, con lo scopo di favorire la digestione e attenuare i dolori di stomaco, il tedesco dottor Johann Siegert formulò sotto forma di tintura un prezioso amaro digestivo da lui denominato Angostura, nome del paese venezuelano dove viveva Siegert prima di trasferirsi in Venezuela.

Fu merito del figlio se ben presto l'amaro iniziò ad essere utilizzato per creare cocktail originali; e attorno al 1850 iniziò la sua grande diffusione nel mondo.
L'amaro di Angostura è ancora oggi un ingrediente fondamentale ed insostituibile per la preparazione di cocktail come il Daiquiri, il Manhattan e l'Old Fashioned.

Un digestivo che ben presto riceverà numerosi premi e che non farà attendere ad un rilevante incremento di qualità e quantità prodotta; oltre all'ampliamento della gamma marchiata House of Angostura.