Distilleria Nardini

Una storia bicentenaria di una famiglia che ha saputo coniugare passione e qualità, dando vita ad un marchio oggi icona di un'intera nazione. Bortolo Nardini nasce nel 1739 a Segonzano; tradizione di quei tempi era distillare le vinacce per trarne fonte di reddito, il mestiere fu infatti intrapreso dal nostro mastro distillatore che "armato" di un alambicco mobile si recava da terzi per produrre loro grappa.

Fu così che arrivò a Bassano del Grappa dove, a causa di un incidente fu costretto a fermarsi. Durante la convalescenza ebbe modo di riflettere e maturare l'idea di accrescere questa sua vocazione e passione e di stabilire proprio lì a Bassano del Grappa la sede della sua attività. Acquistò così "l'Osteria al Ponte" oggi divenuta "Grapperia Nardini", per produrre stabilmente e per contro proprio la grappa e rivenderla.

Nel 1779 nasce l'Aquavite di Vinaccia la prima grappa marchiata Nardini.