Distilleria Ramazzotti

Era il 1815 quando un giovane imprenditore e aspirante erborista, Ausano Ramazzotti creò in un piccolo laboratorio una miscela di ingredienti da tutto il mondo, tra queste scorze d’arancia dolce italiana, genziana, rabarbaro, curcuma e rosmarino.

Con l'obiettivo di creare un liquore aromatizzato che potesse essere gustato in qualsiasi momento della giornata, nacque l'Amaro Ramazzotti un composto di 33 spezie, fiori, frutti ed erbe la cui ricetta viene ancora oggi mantenuta segreta e tramandata di generazione in generazione.

Il successo non tardò ad arrivare e dopo pochi anni le prime bottiglie di Amaro Ramazzotti iniziarono ad apparire ovunque in bar e salotti di Milano.

Nel 1848 Ausano inaugurò il suo primo bar dove chiaramente il protagonista era il suo Amaro: il primo liquore italiano non a base di vino.

Ausano morì lasciando un'azienda prospera alla sua famiglia, i fratelli Ramazzotti. Purtroppo durante la Seconda Guerra Mondiale a seguito dei bombardamenti la distilleria venne completamente distrutta; ma la famiglia era determinata a ricostruirla e a portare avanti la tradizione familiare.

A partire dagli anni'60-'70 la famiglia dei prodotti Ramazzotti si allargò con l'Amaro Menta e Sambuca Ramazzotti. Nel 2015 il brand Ramazzotti ha celebrato il suo 200° compleanno e lanciò l'Aperitivo Rosato.

Oggi il marchio fa parte del Group Pernod Richard.


Acquista Ora